Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

PDF Stampa E-mail
Itinerari

Avola

La mandorla di Avola è protagonista indiscussa degli straordinari dolci siracusani e, più in generale, di tutta la Sicilia.

La città di Avola si trova in provincia di Siracusa. Fu distrutta completamente dal tremendo terremoto nel 1693 e ricostruita secondo un incantevole impianto urbanistico di barocca magnificenza.

La città ha dato il nome ad uno dei migliori vitigni autoctoni siciliani, il Nero d'Avola appunto, con il quale si producono rossi corposi e profumati; ma è soprattutto la terra dei mandorli che producono le migliori mandorle d'Italia, con un sapore molto intenso e una consistenza gradevolissima.

Se andate in giro per i paesi del territorio intorno ad Avola, ricco di spunti paesaggistici e monumentali, non perdete di fare una puntatina alla pasticceria Corsino di Palazzolo Acreide, che con questo delizioso frutto produce meravigliosi dolci tipici, come il torrone fatto con mandorle e diverse varietà di miele dei monti Iblei (arancia, carrubo, tiglio, millefiori mediterraneo).


Assaggiate anche i dolcetti a base di pasta di mandorle e al fior di mandorla (un dolcetto sempre con mandorla, albume e miele, ma di consistenza molto più morbida e spumosa).
E ancora, il croccante, fatto con mandorle, sesamo, miele e bucce d'arancia.

Nelle pasticcerie di Avola troverete un altro dolce tipico, "La facciuna"; veniva prodotto nei conventi del circondario dalle monache, con mandorle, zucchero, albume, miele, cannella e un poco di cacao.
Val la pena di assaggiarlo insieme magari agli originalissimi carrubini fatti con un impasto di mandorle, arance e farina di carrubi.